Acqua passata non macina più...

Gli antichi mulini tra Reno e Panaro

Una ricerca sul campo

Home

Il territorio

I mulini

Contatti

Mulino di Farinello o Farinellino (Montetortore)
 

Si trova sul torrente Ghiaia, che poco più a valle prenderà il nome di Samoggia, a poca distanza dai mulini Morione e Ghiaia
Un registro della Popolazione di Montetortore, datato 1863, attesta l’esistenza di questo mulino. L’ultimo mugnaio fu Primo “Farinléin” Scaglioni, che aveva dotato la botte di un campanello che avvisava quando il livello dell’acqua era sufficiente per mettere in funzione le tre macine che lavoravano orzo, granoturco e castagne.
"Farinléin" si occupava anche, in cambio di un piccolo compenso, di ritirare personalmente i prodotti da macinare e di riconsegnare in seguito il macinato. Amava intrattenere i suoi committenti utilizzando rime per raccontare “zirudele” e citare proverbi.
(cit. Simona Zanichelli “Zocca tempo di storia, tempo di memoria” Comune di Zocca)

  

© Copyright Acquapassata.net. All rights reserved.