Acqua passata non macina pi...

Gli antichi mulini tra Reno e Panaro

Una ricerca sul campo

Home

Il territorio

I mulini

Contatti

Mulini di Oreglia (Grizzana Morandi)
 

I primi riferimenti ai mulini di Oreglia, risalgono al 1663, quando "Pietro Chini fumante una casazione un mollino murato coperto a coppi et sue pertinenze in loco deto il mollino di Mascara in Oreia posto nel rio Gambara. Gli estimi del 1669 riportano poi che "Gio. Chinni possiede una casa padronale coperta a coppi in loco detto molino di Oreia".
Nel Catasto Gregoriano del 1821 censito un mulino da grano a due ruote in contrada
mulino d'Orea, possidente Volta Gaetano. Nel cessato catasto del 1883 si registra ancora il mulino d'Orea, appartenente a Turrini - Rossi Teresa Cecilia fu Lucia.
(cit. ADA Emilia Romagna, "L dove scorre il Reno")
Si tratta di due mulini adiacenti, uno dei quali presenta caratteristiche cinque - seicentesche, che erano alimentati dallo stesso corso d'acqua che scorreva sotto gli edifici.

Copyright Acquapassata.net. All rights reserved.